Giornata mondiale dell’ambiente e lo Yoga

Giornata mondiale dell’ambiente e lo Yoga

Sabato 5 giugno: Giornata mondiale dell’ambiente e lo Yoga

Ripristino degli Ecosistemi, a questo tema è dedicata la giornata istituita quasi cinquanta anni fa.

Centro Natura organizza per l’occasione un seminario di Yoga.

Una pratica di hatha yoga dinamico che si allinei e accompagni questo macro-obiettivo.
Sarà una grande occasione per pensare il corpo come un ecosistema e alla pratica come uno strumento che lo aiuta a trovare costantemente un equilibrio.
La pratica stessa nel suo essere una sequenza dinamica cercherà di percorrere lo spazio del corpo, del pensiero e del respiro offrendo nuovi e mutevoli equilibri. Sia il corpo nel suo movimento che la stessa pratica si comporranno come un insieme di elementi organici e funzionali.
Nell’equilibrio e nel suo ripristino, seppur temporaneo, potremmo trovare spazi di pace, luce e respiro.

sabato 5 giugno 2021 ore 8:30-10:00
Il corpo come un ecosistema, con Elena Codogno

La giornata mondiale dell’ambiente

Nasce nel 1972: durante la conferenza di Stoccolma venne delineato il programma Ambiente delle Nazioni Unite, a cui l’Italia, come oltre 100 Paesi del mondo, aderisce.

Qual è lo scopo di indire una giornata mondiale? Quello di sensibilizzare. In questo caso si vuole stimolare una maggior presa di coscienza ed esortare a prendersi cura del Pianeta, tutti, concretamente.

In particolare in questo 2021 il tema “Ripristino degli Ecosistemi” si pone l’obiettivo di invertire, fermare e prevenire, laddove sia ancora possibile, i danni che nel tempo sono stati perpetrati agli ecosistemi del pianeta Terra. Invertire significa passare dall’eccesso di sfruttamento delle risorse naturali alla guarigione, ossia ricreare le condizioni di equilibrio iniziale, secondo Madre Natura.

Istruzioni per l’uso

A tale scopo è stata strutturata una “Guida pratica”, un condensato di suggerimenti e spunti di riflessione che portino a raggiungere gli obiettivi preposti. Azioni che tutti possiamo compiere, in modalità differenti.

Tutti, anche TU puoi fare la differenza, indipendentemente dall’età, dal luogo e dallo spazio di cui disponi.  Puoi ad esempio prendere spunto da Antoinette Taus – “Ambasciatrice di buona volontà” che si è unita alla snap challenge con l’hastag #GenerationRestoration con una proposta tanto semplice quanto efficace: trasformare anche il più piccolo balcone o spazio cementificato in un orto in vaso, che sia prezzemolo, basilico, pomodori o zucchine non è importante, farà comunque la “differenza”.

Progettata per tutti gli individui interessati e i gruppi di parti interessate, la guida delinea tre percorsi per essere coinvolti nel ripristino dell’ecosistema durante il Decennio dell’Educazione per lo Sviluppo:

  • Intraprendere azioni come avviare o sostenere un progetto di restauro sul campo;
  • Fare scelte intelligenti come acquistare solo prodotti sostenibili e cambiare dieta;
  • Alzare la voce a sostegno della conservazione e del ripristino dell’ecosistema.

Diventando così parte di #GenerationRestoration, un movimento globale per ripristinare gli ecosistemi – ovunque – per il bene delle persone e della natura.

Giornata mondiale dell’ambiente e lo yoga

Quello che proponiamo noi, Centro Natura, apparentemente può non riguardare l’ambiente.
Inizialmente avevamo pensato di organizzare eventi in ambiente, come una camminata_plogging, ma l’incertezza di cosa si può o non si può fare, propria di questo ultimo anno rischiando di dover annullare tutto all’ultimo minuto, ci ha portato a ridurre il programma e a portare l’attenzione al principale autore di scempio della natura: l’Uomo.
Focalizziamoci sul nostro punto di equilibrio per poi relazionarci con l’esterno.
Ecco perché la proposta di una pratica che ci aiuti a comprendere come l’equilibrio nel nostro micro mondo possa riflettersi nel macro.

5 giugno è una data importante, ogni arte o forma espressiva è utile per porla in evidenza.
Nel nostro piccolo con lo yoga e personaggi di fama internazionale con la musica,  come Patti Smith e Dave Matthews che insieme ad altri artisti il 4 giugno si esibiranno in un concerto virtuale a tema.
Puoi seguirlo in pathaway2paris  o in unep.

Se accetti di diventare protagonista di questo cambiamento e ti vuoi unire a noi, puoi scegliere a che “gioco giocare” o raccontarci cosa intendi fare per contribuire a preservare o ripristinare gli ecosistemi.

Se vuoi unirti al Seminario di Yoga: Il corpo come un ecosistema  proposto da Elena Codogno sabato 5 giugno 2021 ore 9:00-10:30 contatta la segreteria per iscriverti. Lo svolgimento è previsto in un giardino della nostra bella Bologna.

 giornata mondiale dell’ambiente e lo yoga a bologna