Centro Natura e l’ambiente

You are currently viewing Centro Natura e l’ambiente
  • Categoria dell'articolo:Blog "Al Centro" / Eventi
  • Tempo di lettura:3 mins read

L’ambiente tra mare e plastiche per Centro Natura

Si può dire che Centro Natura e l’ambiente siano legati a doppio filo.
L’attenzione all’ambiente è stata ereditata dall’ANB che già negli anni ’70 si esprimeva a favore di uno stile di vita rispettoso del territorio e degli altri esseri.

Segnaliamo che oggi, 8 luglio, si ricorda la Giornata internazionale del mar Mediterraneo, per sensibilizzare sulla sua condizione, su quella della biodiversità che lo abita e dei relativi pericoli.

Ricordiamo anche le iniziative del movimento Plastic Free July

Plastic Free July non riguarda solo l’acquisto di una tazza o una borsa riutilizzabili, ma offre alle persone gli strumenti per cambiare le proprie abitudini, per fermarsi a pensare a come noi, come individui, possiamo avere un impatto positivo e ridurre la nostra dipendenza dalla plastica.

Erin Rhoads, autrice di “Non sprecare”

Avremmo voluto coinvolgerti in un evento, ma visto che nell’ultimo anno ci siamo ritrovati a fare e disfare programmi, lo teniamo nel cassetto per il prossimo futuro. Nell’attesa mettiti in gioco! Che per te sia una novità quella di identificare ed evitare le plastiche monouso o che tu sia già sulla buona strada per una quotidianità senza plastica, valuta le idee proposte del movimento. Possono ispirarti a casa, al lavoro, a scuola e in una comunità.

Se non ti è chiaro quale sia la plastica soggetta a riciclo e quale invece non differenziabile leggi questo articolo di inabottle.

Centro Natura e il mare

Centro Natura dista un centinaio di chilometri dal mare, ma si sente comunque legato ad esso. Sappiamo che il mare comincia ovunque scorra l’acqua. Anche dal tombino davanti al nostro ingresso. E’ per questo che abbaimo posizionato un portacenere per i fumatori accanto al portone. Un piccolo gesto che può evitare la dispersione di mozziconi di sigaretta a terra che, inevitabilmente, raggiungerebbero proprio quel tombino e quindi il mare.
N.B.: L’artigianale posacenere è stato creato dal nostro Salvatore Iaccarino, abile riciclatore capace di donare una seconda vita ad oggetti destinati alla raccolta indifferenziata.

E’ consolidato che i mari presenti nel Pianeta siano indispensabili per garantire il nutrimento e la sussistenza di centinaia di milioni di esseri, non solo umani. Le acque regolano il clima e producono l’ossigeno necessario.  Purtroppo sono tante le specie marine che sono a rischio di estinzione per l’inquinamento e l’incuria che l’uomo ha di questo grande tesoro naturale.
La scelta di avere un ristorante che si dedichi solo alla cucina vegetariana ci permette di porre attenzione con coerenza al terribile rischio di perdita di specie marine.

Scelte nel rispetto dell’ambiente

La scelta di ridurre il più possibile l’utilizzo ed il consumo di plastica:

  • non vendere più l’acqua in bottiglie di plastica,
  • installato un impianto di purificazione, refrigerazione e gasatura dell’acqua cittadina
  • adottare una borraccia Centro Natura,
  • aderire alla campagna Bologna Plastic Free,
  • sostituire i contenitori per l’asporto con contenitori bio compostabili.

queste sono le azioni, ma non le sole, che abbiamo attuato per limitare il nostro impatto sull’ambiente.

Il mare, ai bolognesi meno attenti, può sembrare lontano, possiamo però concentrarci sui tanti corsi d’acqua dolce che lambiscono la nostra bella città. Per questo speriamo di poter riprendere presto la collaborazione con l’Osservatorio Citizen Science di Bologna. Lo scopo è di promuovere e attivare anche in città iniziative di monitoraggio delle acque e dell’ambiente.
Se nel  frattempo vuoi partecipare contattali direttamente, saranno felici di accoglierti nei gruppi già attivi.

Scrivici se hai proposte o idee da sviluppare insieme 🙂

 

 

Centro Natura e l’ambiente plastic free a Bologna