Castelli perduti nella Valle del Savena

Home/Anteprima, Blog "Al Centro", Conferenze, Ristorante, Salute e movimento/Castelli perduti nella Valle del Savena

Castelli perduti nella Valle del Savena

Un incontro, una cena, una camminata. 

Sabato 23 marzo alle ore 18:30 Romano Colombazzi, autore de Alla ricerca dei Castelli perduti nella Valle del Savena, presenta il frutto della sua lunga e accurata ricerca.

Gli studi svolti hanno permesso di far emergere i nomi di ventitré Castelli e di individuare i loro siti sul territorio della Valle del Savena.
Il primo che viene raccontato è il Castello di Miserazzano che si trova a Sud di Bologna, dopo il ponte di San Ruffillo. Percorrendo varie strade che costeggiano il torrente Savena si arriva a Castel dell’Alpi nell’alta Valle del Savena.

Di ciascun Castello l’autore racconta l’affascinante storia, ripercorrendola sui testi classici che ne hanno trattato. A corredo delle descrizioni sono riportate una serie di carte topografiche e di foto d’epoca. Tali mappe documentano i luoghi dove erano ubicati gli antichi Castelli che i viaggiatori hanno la possibilità di vedere e ritrovare.  Il volume vede la sua realizzazione grazie a Associazione Il Nido della Valle e a Gruppo di studi Savena Setta Sambro. Entrambe sono realtà che si occupano di dare visibilità alla storia, alla cultura e all’ambiente dell’Appennino bolognese.

Castelli perduti nella Valle del Savena, anche a cena e in camminata

A questa presentazione centro natura dedica sia la cena a tema di sabato 23 marzo, che per chi vorrà seguirà la presentazione, che la camminata con istruttore di domenica 24 marzo. La camminata partendo da San Ruffillo, affiancando il Savena lungo il Parco del Paleotto, permetterà di dare uno sguardo al luogo da cui presidiava il Castello di Jola fino a raggiungere Palazzo Arienti, ridiscendere per i calanchi per raggiungere il punto di partenza.   L’autore di Castelli perduti nella Valle del Savena sarà presente sia alla cena che alla camminata.

La partecipazione è gratuita sia per la presentazione che per la camminata e non occorre la prenotazione.
Per la cena la prenotazione è consigliata per gruppi di sei o più persone e prezzi variano a seconda di come si sceglierà di comporre il proprio piatto.

 

I castelli perduti nella Valle del Savena