Yoga al buio

Home/Yoga/Yoga al buio

con Cinzia Magagni

“Molti di noi cercano se stessi qui, alla luce.

Non troverete quello che cercate.

Dovete mettervi carponi dentro, dove qualche volta c’è un buio spaventoso, e scoprire cose meravigliose su voi stessi.“

Leo Buscaglia

 

Lo yoga è una disciplina che ci accompagna in un viaggio verso la nostra interiorità, utilizzando varie tecniche: posizioni, respiro, mudra, kriya, suoni, ecc.

Chiudere gli occhi è un piccolo gesto che ci aiuta a ritrarci dal mondo esterno e a porci in ascolto del nostro mondo interiore, quindi perché non sperimentarci in una pratica al buio?

Nel buio si annulla il confronto con le persone che praticano accanto a noi, sollevandoci dal giudizio altrui, quel giudizio che spesso altera il nostro modo di comportarci e di percepirci, e si resta soli con noi stessi.

Al buio e in ascolto del nostro corpo e del nostro respiro sarà possibile attivare una profonda connessione con la nostra più intima natura.

Nelle indicazioni dello yoga c’è anche pratyahara, pratica che induce al ritiro dei sensi per l’emancipazione della mente dal loro dominio.

 

Con lo yoga al buio potremo sperimentarne un assaggio o per lo meno esplorare questa dimensione di assenza di luce, ormai talmente sconosciuta al nostro vivere cittadino da non riuscire più a vedere un cielo stellato.


Orari e costi 2020 -21

in via di definizione